powered by Suunto
  :   :   :  
giorni   ore   min.   sec.
Südtirol Ultra Skyrace
Gara di corsa estrema sull'alta via

Questi atleti di spicco intendono misurarsi nella Südtirol Ultra Skyrace

Bolzano, 19 agosto 2021 – Tra poco più di una settimana una parte dell’alta via “Hufeisentour” nelle Alpi Sarentine ospiterà la Südtirol Sky Marathon (44,5 km/2863 metri di dislivello) e il Südtirol Sky Trail (27 km/1800 metri di dislivello). Con la partecipazione di Hans Rudi Brugger, Edeltraud Thaler e Regina Spiess saranno presenti tre atleti di spicco che hanno già trionfato su una delle distanze ‘brevi’ dell’evento di sport estremo. L’atleta della Spartan Race Luca Pescollderungg sarà invece alla sua prima partecipazione all’affermato evento di corsa in montagna.

La maggior parte degli altoatesini appassionati di sport associa immediatamente Hans Rudi Brugger all’FC Südtirol. Non ci si deve stupire, dato che il 41enne della Val Passiria ha giocato 368 partite per i biancorossi ed è stato tra i giocatori chiave nella promozione dalla Serie D alla C2 (nel 2020) e dieci anni dopo in quella nel terzo campionato italiano. Terminata la carriera da calciatore professionista, Brugger ha scoperto l’amore per il trail running e anche in quest’ambito può vantare alcuni successi. Soprattutto in mezzo alle montagne tra Bolzano e Sarentino Brugger ha dimostrato le sue capacità con la vittoria al Südtirol Sky Trail (2019) e un secondo posto alla Südtirol Sky Marathon (2018). Sabato 28 agosto l’ex calciatore si misurerà di nuovo nel percorso della Marathon.

In campo femminile la Marathon vanta due adesioni di atlete di spicco. Edeltraud Thaler non è soltanto la campionessa in carica, ma con un tempo di 5h08’38” nel 2019 l’atleta 55enne di Lana ha stabilito il nuovo record del tracciato. Anche nel 2018 Thaler, la signora del podismo altoatesino, aveva tagliato per prima il traguardo in Piazza Chiesa a Sarentino. Le farà concorrenza Regina Spieß, vincitrice della Südtirol Skyrace nel 2018 e clamorosamente seconda alla Südtirol Ultra Skyrace dell’anno successivo. Questa volta la 48enne di Sarentino si cimenterà in una delle due distanze più brevi, ma di sicuro affronterà i 44,5 chilometri con un dislivello di 2863 metri con la stessa ambizione che di solito mette nelle distanze lunghe – che quest’anno, con la pandemia di coronavirus in atto, sono state tolte dal programma per motivi di sicurezza.

Anche per quel che riguarda il Südtirol Sky Trail, il comitato organizzatore presieduto da Josef Günther Mair può presentare il primo nome di peso: Luca Pescollderungg. Nel 2018 si era laureato campione europeo della Spartan Race Mountain Series e un anno dopo ha vinto la medaglia d’argento. Con la nazionale italiana ha vinto il bronzo nella gara a squadre (2019). L’atleta badiota, inoltre, l’anno scorso ha vinto la “6 Summit Skyrace” a Saalbach-Hinterglemm. Quest’anno Pescollderungg ha già ottenuto un terzo posto alla prima edizione del Ratschings Mountain Trail e una sola settimana dopo ha vinto il LadiniaTrail, svoltosi nell’ambito della Brixen Dolomiten Marathon.

Sul sito ufficiale della manifestazione www.suedtirol-ultraskyrace.it è possibile iscriversi alla Südtirol Sky Marathon e al Südtirol Sky Trail.

Foto: hkMedia

Ulteriori news:



Datasport