powered by Suunto
  :   :   :  
giorni   ore   min.   sec.
Südtirol Ultra Skyrace
Gara di corsa estrema sull'alta via

Con Oliviero Bosatelli un altro fuoriclasse al via della Südtirol Ultra Skyrace

Bolzano, 28 maggio 2019 - A due mesi dal via della Südtirol Ultra Skyrace, venerdì 26 luglio, gli organizzatori capitanati da Josef Günther Mair possono vantare la partecipazione di un altro fuoriclasse. Anche Oliviero Bosatelli, nel 2016 vincitore del leggendario Tor des Géants, ha infatti raccolto la sfida della corsa estrema in montagna di 121 chilometri e 7554 metri di dislivello lungo l'alta via “Hufeisentour” nelle Alpi Sarentine. Un emozionante duello con l'austriaco Gerald „Sancho“ Fister, già iscritto, è quindi assicurato.

Nel mondo del trail italiano Oliviero Bosatelli è una leggenda. Per giungere a tanto il bergamasco, che il 30 maggio festeggia il suo 50º compleanno, ha dovuto trionfare nel Tor de Géants 2016. Bosatelli, di professione vigile del fuoco, si era fatto notare per la prima volta un anno prima, piazzandosi secondo nella gara di casa sua, nelle Alpi bergamasche, l'Orobie Ultra-Trail, da perfetto sconosciuto. Nel 2016, Bosatelli è riuscito a vincerlo.

Ora Oliviero Bosatelli, per la prima volta nella sua carriera, affronta la Südtirol Ultra Skyrace. "Mi sono iscritto alla Südtirol Ultra Skyrace perché desidero conoscere territori nuovi e quindi sentieri nuovi. Inoltre, non vedo l'ora di assaggiare qualche specialità culinaria locale dopo la gara... o magari anche prima", dichiara l'ancora 49enne sorridendo.


Bosatelli elettrizzato: "gara impegnativa in un contesto naturalistico molto bello"

Gli obiettivi di Oliviero Bosatelli nella gara di corsa estrema in montagna nelle Alpi Sarentine di 121 chilometri sono modesti. "La Südtirol Ultra Skyrace mi affascina perché è una gara molto impegnativa in un contesto naturalistico molto bello. L'obbiettivo sarà quello di provare come sto fisicamente su una distanza impegnativa e di divertirmi", continua il lombardo che, due settimane fa, si è classificato quarto nella Vesuvio Ultra Marathon.

Josef Günther Mair, il direttore del comitato organizzatore della settima edizione della Südtirol Ultra Skyrace, è felicissimo della partecipazione di un atleta così rinomato: "Per noi è un onore poter dare il benvenuto tra i concorrenti a Oliviero Bosatelli. Siamo curiosissimi di vedere come se la caverà sull'alta via “Hufeisentour” e ci aspettiamo un emozionante duello con l'austriaco Gerald ‚Sancho‘ Fister. E, chissà, forse nelle prossime settimane si iscriverà qualche altro fuoriclasse..."

Attualmente, alla Südtirol Ultra Skyrace dal 26 al 28 luglio sono iscritti oltre 450 atleti da 22 nazioni diverse. "Considerando che con il 1° giugno la quota d'iscrizione aumenta, nei prossimi giorni sicuramente il numero di concorrenti salirà. Rispetto all'anno scorso, ad oggi abbiamo registrato circa il 15 percento di iscrizioni in più", illustra Mair concludendo.

Ulteriori news:



Datasport